Saluti della Dirigente a tutto il personale scolastico In evidenza

Carissimi Colleghi,

siamo giunti al termine di  questo secondo difficile anno scolastico e siamo pronti per goderci un meritato periodo di vacanza.

Tutti noi abbiamo sopportato lo stress di una situazione complicata, rimanendo ben saldi nel nostro posto di lavoro, anche quando qualcuno era forse in difficoltà, per la paura dei contagi, per l’ansia verso i nostri cari, anche solo per il timore di non riuscire ad essere come avrebbe voluto nella quotidianità lavorativa.

Questi due anni lasceranno un segno in ciascuno di noi, ma già vediamo come sono stati incisivi  nei nostri ragazzi e ragazzini più fragili e nelle loro famiglie spesso molto deboli a loro volta.

Io non ho mai creduto nella finzione dell’ ”andrà tutto bene”, purtroppo dal mio osservatorio debbo dire che non è stato vero, anzi;  al tempo stesso però ho registrato la forza di chi quest’anno si è trovato in prima linea a scuola, con la stessa abnegazione che si è vista in questi mesi nel personale sanitario.

È giusto che siano riconosciuti i sanitari, ma mi piacerebbe che si parlasse anche del nostro personale, non con l’enfasi della ricerca dell’Eroe, bensì come di figure fondamentali per il benessere psichico, oltre che fisico, dei nostri ragazzi.

Ebbene, come sempre in Italia, ancora una volta il personale  della scuola viene  dimenticato;  per questo voglio dirvi che io so quanto ciascuno di voi ha investito anche e soprattutto quest’anno, nel proprio lavoro, reinventando ancora una volta una professione che è la più generosa di tutte.    Quella dove si dà ai più giovani il sapere ricevuto prima di loro dai nostri maestri e che poi abbiamo accresciuto con passione, studio, sperimentazione e che non si smette mai di coltivare.

Ciascuno di noi, nel proprio ruolo istituzionale ha contribuito alla buona riuscita dell’anno, dimostrando che le difficoltà esistono, ma il grado di complessità dipende solo da noi, da quanto crediamo che gli ostacoli si supereranno e da quanto ci impegniamo per rimuoverli.

Grazie a tutti e buone vacanze.

La Dirigente Scolastica
Prof.ssa Maria Gaiani